I “musulmani moderati” che negano tutto ciò che è prescritto dall’islam o non lo sanno o fanno finta di non saperlo

Ho avuto modo di conversare recentemente, in quattro distinte e distanti circostanze, con quattro musulmani delle mie parti (Torino e Provincia), totalmente estranei tra loro, sia beninteso. Tutti e quattro sedicenti “musulmani moderati”.

D. M. , marocchino, meccanico;

M. M. , egiziano, operaio edile;

A. M. , tunisino, assistente presso una «Onlus»;

S. K. , senegalese (tra l’altro questi ha pure ottenuto la cittadinanza italiana), disoccupato.

A tutti loro ho rivolto press’a poco le stesse domande, in una sorta di “crescendo rossiniano”, relative a pratiche riscontrabili anche nella vita quotidiana.

È emerso, in sintesi, quanto segue.

Circolare a volto mascherato? = NIENTE A CHE FARE CON L’ISLAM.

Pretesa delle donne di essere identificate da Pubblico Ufficiale solo di sesso femminile? = NIENTE A CHE FARE CON L’ISLAM.

Poligamia? = NIENTE A CHE FARE CON L’ISLAM.

Pedofilia? = NIENTE A CHE FARE CON L’ISLAM.

Oppressione delle donne? = NIENTE A CHE FARE CON L’ISLAM.

Ripudio della moglie da parte del marito (non ammesso viceversa)? = IDEM COME SOPRA.

Matrimoni validi tra uomini adulti e bambine? = IDEM COME SOPRA.

Matrimoni forzati? Violenze coniugali sulle mogli? = IDEM COME SOPRA.

Separazione forzata delle donne dagli uomini nei luoghi di “culto”? = IDEM.

Discriminazione delle donne in certi luoghi di lavoro? = IDEM.

Mutilazioni rituali imposte ai minori (beninteso: si praticano senza anestesia)? = IDEM.

Sgozzamento rituale di animali senza anestesia con lenta morte per dissanguamento? = IDEM.

Pene corporali comminate a coloro che bevono alcolici? = IDEM.

Costrizione, sotto minacce di punizioni o percosse, a praticare digiuno rituale per un intero mese consecutivo anche se gravemente nocivo alla salute fisica e psichica? = IDEM.

Minacce di morte, aggressioni, violenze, per chi critica o deride le gesta di un certo “Maometto”? = NIENTE A CHE FARE CON L’ISLAM.

Interdizione di rapporti sociali e/o legami affettivi con persone “infedeli”? = IDEM.

Predicazione dell’odio e della discriminazione obbligatori verso coloro i quali non professano la stessa religione? Soppressione degli omosessuali? Lapidazione delle adultere? Uccisione degli apostati? Distruzione simboli e templi di altre religioni?

Avete indovinato! = NIENTE-A-CHE-FARE-CON-L’ISLAM.

Ho provato un certo sollievo, e anche un certo rincrescimento.

A quanto pare, io dell’ “islam” niente avevo capito. Avevo frainteso tutto.

Evidentemente, stando ai miei interlocutori -che devo presumere siano molto più informati di me in materia- le pratiche di cui sopra (che in Italia -devo ricordarvelo?!- tutte costituiscono REATO ) NON SONO PRATICHE ISLAMICHE. Chissà mai a quale religione criminale e primitiva apparterranno.

Attendo i chiarimenti di qualche lettore sapiente.

Tutti e quattro i miei interlocutori, curiosa coincidenza, hanno rifiutato il mio amichevole invito ad andare a berci una birra. Presumo come anche l’essere astemi abbia niente a che fare con l’islam. Pura coincidenza. Brava gente, quei quattro.

Andrò a cercarmi altri nemici.