La decadenza di Comunione e Liberazione che concepisce l’Arabia Saudita e i Fratelli Musulmani come l’islam “aperto e dialogante”

Cari amici, fino a dieci anni fa venivo regolarmente invitato al Meeting di Comunione e Liberazione a Rimini, presentato come il rappresentante in Italia dell’islam “aperto e dialogante”, mobilitato contro il radicalismo islamico che ha nell’Arabia Saudita il suo principale artefice e contro il terrorismo islamico praticato anche dai Fratelli Musulmani, movimento estremista islamico che al pari dell’Isis e di Al Qaeda mira a islamizzare il mondo se necessario con il terrorismo come fanno i suoi seguaci di Hamas nei Territori palestinesi. Oggi per Comunione e Liberazione il rappresentante dell’islam “aperto e dialogante” sarebbero l’Arabia Saudita, che sta investendo un fiume di denaro per costruire nuove moschee anche in Italia, e i Fratelli Musulmani che ricevono ingenti finanziamenti per promuovere l’islamizzazione dell’Europa dal Qatar e dalla Turchia di Erdogan. Ecco perché sono più che mai convinto che il problema non sono gli islamici ma siamo noi italiani ed europei dalla civiltà decadente. Prima di preoccuparci del loro comportamento arbitrario, arrogante e violento, dobbiamo occuparci della nostra ignoranza, ingenuità, relativismo, buonismo, paura, sottomissione agli interessi materiali.