Cari amici, ho verificato che dal profilo Twitter dell’Ambasciata d’Italia in Turchia è stato rimosso il comunicato pubblicato il 28 febbraio alle ore 14,03 con questo testo: “L’Ambasciata d’Italia partecipa al dolore dell’alleato turco per la perdita dei suoi soldati a #Idlib. Condoglianze alle famiglie delle vittime e i nostri auguri di pronta guarigione ai feriti”.

Ci rallegriamo con il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio per aver scoperto, seppur tardivamente, che Idlib è una città della Siria, che l’esercito turco ha sferrato sin dallo scorso 9 ottobre una aggressione militare in territorio siriano ribattezzata beffardamente “Operazione Sorgente di Pace”, che questa flagrante violazione del diritto internazionale è stata condannata dall’Unione Europea di cui l’Italia fa parte.

Resta lo sconcerto per il fatto che una grande Nazione come l’Italia abbia affidato la sua politica estera a una persona incompetente e inadeguata che ci disonora in Patria e nel resto del Mondo.