I terroristi islamici ci uccidono anche dentro casa nostra solo perché siamo cristiani

Palline e nastri, quelle ingenue cose che noi compriamo nei mercatini di Natale. Noi che apparteniamo a questa terra, noi che amiamo questa terra, noi che ne siamo figli, noi che abbiamo il diritto sacro di vivere in pace, di lasciarla ai nostri figli. 

Il principio di misericordia non deve mai prevalere su quello di giustizia. Il perdono, quello che molti non capiscono, non è l'annientamento del principio di giustizia, ma la sua attuazione senza odio. Senza odio difendiamo la nostra terra. 

Sono venuti a invadere e distruggere la nostra terra. Non ho bisogno che tutti gli islamici siano terroristi, me ne basta l'1% perché la mia vita sia un inferno. Poche ore prima dell'attentato ho letto l'articolo su L'Occidentale che spiegava come i mercatini di Natale fossero un...come si dice oggi? Un bersaglio sensibile. Quel ridicolo aggettivo, sensibile, dà l'impressione che i colpevoli siano i mercatini di Natale, un colpevole luogo dove stupidi europei, ridicoli cristiani ricordano le loro tradizioni, tradizioni che offendono l'islam, come ci ricordano gli immondi prelati che coprono il crocefisso quando sono in presenza di islamici, le maestre babbee e ridicole che non fanno il presepe per non offendere la mostruosa protervia dei nuovi venuti.

Sono qui per prendere il comando delle nostre nazioni attraverso tre principi: violenza fisica, demografia e vittimismo. La violenza sarà atroce, siamo solo agli inizi. Loro hanno il diritto di assassinarci: al funerale di tutte le vittime della ferocia di immigrati nessuna personalità politica ha mai fatto vedere la sua faccia. E' un loro diritto. Se qualcuno oserà maledirli sarà processato per istigazione all'odio razziale, come Oriana, Magdi, Wilder.

Perché scriviamo? Perché continuiamo a batterci? E' evidente che è una guerra persa: ci hanno venduto. Ci hanno venduto nel '73: in quell'anno furono firmati i documenti ufficiale che dichiarano come tra gli scopi della comunità europea (minuscolo) ci sia l'islamizzazione dell'Europa mediante diminuzione della popolazione originaria e immigrazione senza limitazioni. 
Ci hanno venduto.

Ma non siamo ancora finiti. I nemici sono i nostri governi. Il nemico è la UE. Il nemico è la nostra Marina quando esegue l'ordine criminale di traghettare l'invasione. 
Imparate a combattere.