Aderite ai Gruppi “Amici di Magdi Cristiano Allam” per acquisire informazione corretta e partecipare a una formazione costruttiva finalizzata a riscattare la sovranità dell’Italia e realizzare il bene degli italiani

Cari amici, vi invito ad aderire ai Gruppi «Amici di Magdi Cristiano Allam». Si tratta di una iniziativa di natura culturale finalizzata ad aggregare il maggior numero possibile di italiani interessati ad acquisire e diffondere informazione corretta e a partecipare a un percorso di formazione costruttiva. 

L’obiettivo è di convergere sulle idee, sui valori e sulla prospettiva che realizzino il nostro legittimo diritto a essere pienamente noi stessi dentro casa nostra, riscattando la piena sovranità dell’Italia e salvando gli italiani dal declino generalizzato in cui siamo precipitati.

Concretamente la partecipazione ai Gruppi «Amici di MCA» comporta l’adesione alla prospettiva del riscatto della sovranità nazionale dell’Italia, comprendente la sovranità monetaria, finanziaria, economica, energetica, alimentare, legislativa, giudiziaria, sul piano della sicurezza e della difesa, nonché del recupero della nostra civiltà riscoprendo la certezza e l’orgoglio di chi siamo sul piano delle nostre radici, fede, identità, valori e regole.

La prospettiva a cui aspiriamo è una nuova Italia che metta al centro la persona, la famiglia naturale, la comunità locale; 

lo sviluppo fondato sull’economia reale che produce beni e servizi, crea posti di lavoro, alimenta il circolo virtuoso della produzione e dei consumi, valorizzando prioritariamente il nostro ineguagliabile patrimonio ambientale, culturale e umano, affidandolo primariamente alle micro, piccole e medie imprese italiane radicate sul territorio che fanno l’interesse dei cittadini che vi risiedono; 

la rigenerazione della vita in seno alla popolazione italiana per porre un argine al tracollo demografico, aiutando con adeguati sussidi economici le famiglie italiane, le madri italiane e i giovani italiani affinché siano messi nella condizione di mettere al mondo figli italiani; 

una rinascita culturale ed educativa riequilibrando la cultura dei soli diritti e libertà con la cultura dei doveri, regole, responsabilità e sacrificio, e parallelamente, salvaguardando la nostra civiltà laica e liberale dalle radici ebraico-cristiane, greco-romane, umaniste, illuministe, oggi più che mai minacciata dalla crescente islamizzazione che dobbiamo contrastare e di cui dobbiamo liberarci; 

la sicurezza dei cittadini con forze dell’ordine e un esercito messi nella condizione di poter adempiere al dovere istituzionale di tutelare la vita e i beni dei cittadini, nonché la difesa delle frontiere nazionali; 

la certezza del diritto e della pena semplificando il sistema legislativo e giudiziario, ponendo fine ai privilegi della partitocrazia e allo strapotere della magistratura; 

uno Stato di diritto che garantisca la separazione dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario, che sia autenticamente al servizio dei cittadini; 

una Repubblica presidenziale in cui il Capo dello Stato sia anche il Capo del Governo, messo nella condizione di assicurare la governabilità, con un forte potere centrale bilanciato sia da un Parlamento veramente rappresentativo grazie all’elezione tramite il voto di preferenza, sia da un forte potere locale sostanziato dall’autonomia dei Comuni sul piano amministrativo, finanziario e dello sviluppo locale. 

Operativamente la nostra attività si svolge sul territorio dove si risiede, per poter interagire sia direttamente incontrandosi periodicamente, sia virtualmente attraverso whatsapp o la Rete regolarmente. Quindi i Gruppi «Amici di MCA» sono presenti a livello dei Comuni o dei quartieri nelle grandi città laddove ci sia un numero adeguato di partecipanti. È opportuno che ciascun Gruppo abbia circa una ventina di partecipanti. I Gruppi dello stesso Comune possono distinguersi o con un numero diverso o con il diverso nome del quartiere.

È importante aver presente che gli «Amici di MCA» non devono far parte tutti dello stesso partito politico, perché in questo caso il gruppo si trasforma in un gruppo degli aderenti a quel partito, ma è bene che facciano parte di partiti diversi o anche di nessun partito. Quindi il Gruppo deve essere trasversale ed autonomo dai partiti.

Sul piano dei contenuti, essendo vitale che ciascuno di noi si affranchi dalla condizione di “gregario” ergendosi a “protagonista” delle proprie scelte, agli «Amici di MCA» si richiede, quando intervengono con delle riflessioni, di affiancare la denuncia con la proposta, di chiarire come passare dalle parole ai fatti. 

I Gruppi «Amici di MCA” non devono essere dei calderoni dove si ritrova la spazzatura prodotta e diffusa dalla Rete, pubblicata in modo irresponsabile senza verificare l’attendibilità dei contenuti; così come non devono essere degli “sfogatoi” con la pubblicazione di contenuti in cui la denuncia è fine a se stessa, con l’accanimento contro singole persone spesso sfociando nella diffamazione che è un reato penale e civile.

Sempre al riguardo chiedo a tutti di attenersi alla seguente regola: le idee, le ideologie o le religioni possono essere criticate sulla base di fatti e dati oggettivi, ma le persone devono essere sempre rispettate. Ad esempio si può legittimamente criticare e anche condannare l’ideologia e la realtà dell’immigrazionismo, che ha trasformato l’Italia in una terra di nessuno dove chiunque può entrare e uscire a piacimento, ma senza mai offendere o criminalizzare gli immigrati in quanto persone. Vi chiedo pertanto di pubblicare solo dei contenuti verificati e certi, in cui siano presenti sia la corretta rappresentazione della realtà, sia la valutazione che ovviamente può comportare la critica e la condanna, sia soprattutto la proposta relativa alla possibile soluzione e, infine, l’indicazione di cosa concretamente si può e si deve fare per realizzare l’alternativa.

A coloro che sceglieranno di aderire nella consapevolezza della natura culturale del nostro impegno e con la determinazione a realizzare i contenuti della nostra missione civile ed etica, chiedo di inviare una mail a segreteria@amicimca.it scrivendo il proprio nome e cognome, Comune di residenza, professione, cellulare. Sarete informati sulla vostra partecipazione a un Gruppo di “Amici di MCA” del vostro territorio. Grazie di cuore. Andiamo avanti forti di verità e con il coraggio della libertà. Insieme ce la faremo.