Comunione con l’islam e Liberazione con il velo islamico: il nuovo volto della Chiesa progressista e pragmatica

Buongiorno amici. Quest’anno ufficialmente il titolo del “Meeting per l’amicizia fra i popoli” di “Comunione e Liberazione” a Rimini, è stato “Le forze che muovono la storia sono le stesse che rendono l’uomo felice”. Ma verrà ricordato come il Meeting della “Comunione con l’islam e Liberazione con il velo islamico”. Le immagini sono eloquenti. Questo movimento che dovrebbe rappresentare la parte progressista e pragmatica della Chiesa, ha sdoganato l’islam radicale dell’Arabia Saudita e dei Fratelli Musulmani e ha sdoganato il velo islamico integrale, una gabbia di stoffa che imprigiona il corpo della donna perché è concepita antropologicamente inferiore e semplice oggetto sessuale schiava dell’uomo. Per l’islam è un successo impagabile e per il quale i promotori dell’islamizzazione dell’Europa sono pronti a pagare qualsiasi prezzo. Per la Chiesa e per l’Europa è un suicidio da cui non ci salverà tutte le ricchezze del mondo. 

Cari amici, la Chiesa e l’Europa devono riscattare l’anima cristiana che per 1400 anni ha sempre messo fuorilegge l’islam, il Corano, Allah e Maometto. Andiamo avanti forti di verità e con il coraggio della libertà. Insieme ce la faremo.