In occasione della Conferenza stampa che terrà domani, sabato 25 gennaio, alle ore 10, presso il Circolo Marconi in Piazza Marconi 15 a Jesolo, Magdi Cristiano Allam, europarlamentare e capolista di Fratelli d'Italia alle Elezioni Europee nel Nord-Est, ha annunciato la sua totale opposizione all'arrivo di profughi a Jesolo.

"In linea di principio una località balneare come Jesolo, seconda solo a Rimini in Italia per importanza turistica, deve obbligatoriamente salvaguardare la sua specificità di sito balneare e località turistica che assicura la più assoluta tranquillità e agio a tutti coloro che vi arrivano per riposare e divertirsi. Sarebbe una immensa follia mettere a repentaglio questa risorsa che è la fonte di ricchezza degli iesolani, per assecondare il buonismo di un Governo asservito ai poteri finanziari, europeisti, globalisti e multiculturalisti, e la deplorevole strumentalizzazione dei partiti di sinistra a Jesolo".

Detto ciò, ha aggiunto Allam, "Oggi l'Italia deve innanzitutto occuparsi dei 4 milioni e 100 mila italiani che fanno letteralmente la fame e dei 12 milioni di italiani poveri, prima di preoccuparsi degli immigrati e dei clandestini. Se questo Governo buonista e relativista continuerà a privilegiare gli immigrati agli italiani, consentendo la discriminazione degli italiani in Italia, si renderà responsabile dell'esplosione di una conflittualità sociale dettata dalla legittima rivendicazione degli italiani a salvaguardare i diritti inalienabili alla vita, dignità e libertà per poter essere pienamente se stessi nella nostra casa comune, l'Italia che amiamo. Questo Governo tratta gli italiani come se l'Italia fosse una terra di nessuno; noi che l'amiamo, non consentiremo che l'Italia si trasformi in una terra di conquista".