Milano, 18 aprile 2013 - Si è da poco conclusa a Milano presso la Sala Conferenze "Verità e Libertà" in via Benedetto Marcello 26, la conferenza: “Identità e confini d'Europa: la tragedia delle foibe". L'evento, promosso dal Gruppo Eld del Parlamento Europeo, è stato presieduto dall'europarlamentare Magdi Cristiano Allam.

A introdurre la conferenza Francesco Paolo Menna, insegnante, che ha tracciato un profilo delle premesse storiche che hanno condotto fino alla tragica vicende delle foibe.

Sono intervenuti Piero Tarticchio, architetto e scrittore, esule e consigliere ANVGD (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia), che ha ripercorso attraverso una toccante testimonianza, i momenti drammatici dell’esodo e della perdita dei famigliari, barbaramente trucidati e infoibati. Angelo Ruggiero, insegnante, Presidente AESPI (Associazione Europea Scuola e Professionalità Insegnante) ha sottolineato l’emergenza educativa rispetto al recupero della verità storica sulle foibe e del suo insegnamento nelle scuole, partendo dalla presa di coscienza del corpo docente.

Gli insegnanti Rossana Mondoni e Glauco Carlo Casarico, hanno presentato il volume da loro curato: “Italia, confine orientale e foibe”, definito da Mondoni una “proposta didattica per andare oltre le ideologie” e da Casarico uno strumento utile “all’esercizio della memoria nelle scuole, dove invitiamo gli esuli a parlare delle foibe per ristabilire la verità storica”.

Magdi Cristiano Allam, a chiusura della conferenza ha commentato definendo quella delle foibe” Una pagina buia della nostra storia contemporanea, una vicenda dolorosissima che coniuga il tema della verità storica che in modo evidente langue, coniuga il tema dell’educazione, mettendo le nuove generazioni in condizione di conoscere la verità, così come coniuga la volontà di far valere il nostro amor proprio come Stato che difende l’interesse e il bene dei suoi cittadini.”