Non abbiamo tempo da perdere<br>Seconda parte

 

Per evitare che, col diffondersi di tali atteggiamenti e insegnamenti errati e dannosi (tipici come detto della nostrana attuale diffusa mentalità sinistrorsa e radical-chic), come conseguenza esplodano ben presto anche nel nostro Paese bombe chimiche, batteriologiche, atomiche, o ideologiche / religiose (queste ultime non meno micidiali, a lungo termine) con la conseguenza di compromettere gravemente la nostra Libertà e il nostro tenore di vita, in poche parole di sospingerci verso il declino, occorre oggi una nostra riaffermazione di volontà, coraggio e orgoglio idonea a percepire ( e a fare percepire agli antagonisti ) con chiarezza la corretta collocazione dei nostri legittimi interessi collettivi, e a difenderli con il necessario rigore etico.

Affermo che complessivamente le nostre virtù etiche devono essere sostenute con vigore.

Nel nostro modesto ambito, ad esempio, anche svergognando senza pietà né soggezione innanzi alla pubblica opinione e denunciando alla Magistratura ogni situazione dove qualsivoglia Autorità o Amministrazione Pubblica abbia tollerato, consentito, o addirittura incoraggiato situazioni non compatibili col nostro ordinamento legale e sociale, ed esigendo di fare pagare ai responsabili ( e ai favoreggiatori ) di tali abusi e discriminazioni che in non pochi casi sono veri e propri reati o comportamenti che ne facilitano poi il

commetterne, un carissimo prezzo amministrativo, giudiziario, e poi anche politico (beninteso = solo applicando rigorosamente le Leggi).

 D'altro canto, è constatabile come molti cittadini provenienti da Paesi dominati dalla barbarie islamica giungono in Occidente animati da spirito di adattamento, tendenzialmente "agnostici" dal punto di vista della mentalità religiosa, e non di rado si sbarazzano di tali "incrostazioni sub-culturali" assai rapidamente e con sollievo, inserendosi nella nostra modernità senza gravi difficoltà. Questo è un fatto positivo (ancorché poco percepito, proprio perché non si nota) e sinergico ai nostri legittimi interessi attuali e futuri.

Inoltre, l'Italia e in generale l'Occidente sono un ambiente decisamente inospitale per gli islamisti intransigenti e fanatici potenzialmente pericolosi, il che è un altro fatto positivo.

Il punto è caso mai l'esigere sempre il rigoroso rispetto delle nostre Leggi.

Molte norme, pratiche, usi islamici, sono in totale conflitto con quanto è consentito o accettabile nel nostro Paese.

Ad esempio, scuole, mezzi di trasporto, tutti i locali pubblici, sono luoghi in cui è vietato fumare (per motivi di igiene) o indossare la bacucca (per motivi di pubblica sicurezza) o presentarsi completamente nudi (per motivi di pubblico pudore). Chi viola tali divieti viene punito.

La poligamia da noi è reato grave, così come lo sono le "mutilazioni corporee rituali".

E' reato imporre ad altri la propria religione con le relative prescrizioni rituali, e di abbigliamento, e di nutrimento, e di mortificazioni corporee.

E' reato picchiare il coniuge.

Non è ammissibile disparità di trattamento legale tra uomo e donna. La moglie non è ripudiabile.

Non si sopprimono gli animali da macello senza idonea anestesia.

Nei tribunali, le testimonianze valgono indipendentemente dal sesso del soggetto che testimonia.

Eccetera, eccetera.

Per liberarsi di certi ospiti non graditi (e affatto invitati), e non disponibili al necessario e spesso obbligatorio adattamento, basta costringerli a rispettare le nostre Leggi. Per loro, la sola alternativa è ANDARSENE.

Napoleone disse: "al mondo ci sono due forze: la spada e lo spirito; a lungo andare, la spada sarà dominata dallo spirito."

Per noi, dentro di noi, la spada e lo spirito devono essere alleati.

Non abbiamo tempo da perdere.

Lo spirito è la diffusa consapevolezza che la nostra Civiltà, pur con tanti difetti e problemi, è la migliore fino ad ora riscontrabile nella Storia umana nota, e merita di essere conservata e sviluppata.

La spada è la diffusa volontà di difendere la nostra Civiltà e di farci rispettare tanto individualmente come Cittadini quanto - complessivamente - come Società moderna.

Lo spirito sorregge la spada; la spada difende lo spirito, e la Libertà vivrà.